London Road Morden Surrey  020 8640 8555 / 8646 3333

Doveva “conoscere” i Verdi come nuovo partner della coalizione, ma ora c’è un programma di governo che verrà elaborato, ha annunciato Faßmann.

Doveva “conoscere” i Verdi come nuovo partner della coalizione, ma ora c’è un programma di governo che verrà elaborato, ha annunciato Faßmann.

È stata “una sensazione piacevole”, ha detto. Ha dovuto “prima conoscere” i Verdi come nuovo partner della coalizione, ma ora c’è un programma di governo che verrà elaborato, ha annunciato Faßmann.

I Verdi sono entrati come uno solo

La squadra del governo verde è entrata nella Cancelleria mezz’ora prima della sua inaugurazione. Il vice cancelliere designato Werner Kogler, che è venuto con gli occhiali da sole verdi obbligatori, non era nervoso secondo le sue stesse dichiarazioni. Non ha voluto rivelare molto del contenuto così poco prima dell’inaugurazione.

© APA / Jäger La squadra del governo verde con bici e occhiali da sole sulla strada per l’inaugurazione

Bierlein va a cuor leggero

Con un cuore visibilmente leggero, Brigitte Bierlein ha salutato la Cancelleria martedì pomeriggio. Al passaggio di consegne al nuovo cancelliere Sebastian Kurz, il suo predecessore ha sottolineato che il governo sarebbe un modello ben oltre i confini. Era particolarmente contenta che l’armadio fosse molto femminile.

© APA / Schlager Sebastian Kurz ha prestato nuovamente giuramento come cancelliere

Grazie a Bierleins c’erano sia i ministri del suo gabinetto di transizione che i dipendenti della Cancelleria, che lei raccomandò a Kurz: “La conosci”. La sua permanenza in Cancelleria è stata conclusa da Bierlein con le parole: “Viva la nostra Repubblica d’Austria”.

© APA / AFP / Klamar Brigitte Bierlein non è più Cancelliere, si congratula con il predecessore e successore Kurz e Werner Kogler

Kurz, che ha regalato al capo del governo uscente un mazzo di fiori, l’ha ringraziata non solo per essersi resa disponibile per l’incarico, ma anche per come lo aveva svolto.

Il suo governo aveva grandi progetti, non vedeva l’ora di “lavorare per l’Austria”. Il Cancelliere ha indicato come priorità ulteriori sgravi fiscali e una politica coerente di sicurezza e integrazione. Kurz ha anche assicurato che l’Austria sarebbe stata attiva a livello europeo e in generale internazionale.

Kogler ha ricevuto con musica in ottone

Werner Kogler è stato accolto nel suo ministero con forti suoni dalla sua terra natia della Stiria. Il nuovo vicecancelliere e il ministro dello sport e della pubblica amministrazione sono stati ricevuti da due associazioni musicali con musica per ottoni, il sindaco e il vice sindaco, nonché doni da St. Johann in der Haide davanti al ministero delle infrastrutture in Radetzkystraße.

Il sindaco Günter Müller e il suo vice Walter Berghofer (entrambi SPÖ) hanno portato nella capitale ricordi della gioventù di Kogler come calciatore del club locale, fiori e prodotti della regione. “Siamo orgogliosi e vi auguriamo tutto il meglio per i prossimi cinque anni”, ha detto Müller.https://slim4vit.pro/

“Sono sopraffatto”

“Sono sopraffatto”, ha detto Kogler, commosso. Ha ringraziato personalmente ogni musicista per l’accoglienza musicale. Alla domanda sul suo primo atto ufficiale, Kogler ha fatto una battuta e ha annunciato una “legge per emanare il riposo generale”.

Il passaggio di consegne ufficiale è stato effettuato dal precedente ministro Eduard Müller, che aveva rilevato il settore sportivo come ministro delle finanze nel governo di Brigitte Bierlein. Ha anche augurato il meglio a Kogler e al suo segretario di Stato Ulrike Lunacek, responsabile per l’arte e la cultura, convinto che “i prossimi cinque anni saranno entusiasmanti, interessanti e di successo”.

Il nuovo ministro dell’ambiente è arrivato in bicicletta

Rispettoso dell’ambiente, ma vivace, il nuovo ministro dei Trasporti Leonre Gewessler dei Verdi è andato alla consegna in Radetzkystraße. Lì ha avuto per la prima volta una conversazione personale con il suo predecessore, Andreas Reichhardt. In seguito, il nuovo ministro è stato accolto con una cerimonia festosa presso il Ministero dei Trasporti – e presto molti altri.

© APA / Fohringer Gewessler è arrivato alla consegna in bicicletta

Martedì Gewessler si è avvicinata al suo nuovo posto di lavoro in bicicletta, comportandosi molto bene con il casco e prestando attenzione a tutti i semafori. Le ultime settimane sono state “molto serrate”, ha detto ai giornalisti in attesa. Ecco perché è molto felice di poter prendere una boccata d’aria fresca durante l’inaugurazione dell’Hofburg al ministero. In questo modo puoi schiarirti le idee, ha pubblicizzato uno dei suoi mezzi di trasporto preferiti.

Nella cerimonia ufficiale, il ministro dei trasporti del governo di transizione, Andreas Reichhardt, ha ringraziato la sua squadra. “Possiamo essere davvero orgogliosi di aver raggiunto qualcosa”, ha detto. Il lavoro come ministro è stato per lui “una grande opportunità e un onore”, ha salutato dall’incarico. Con “qualche pelo in più” continuerà ad essere a disposizione del nuovo ministro, ha annunciato.

Anche Magnus Brunner (ÖVP) del Vorarlberg, segretario di Stato del grande ministero dell’Ambiente e dei trasporti, si è presentato martedì ai dipendenti. Anche se il suo progetto di vita era diverso, attende con impazienza il nuovo compito “in tempi certamente non facili”, ha detto durante la celebrazione.

Concentrati sull’obiettivo, non sugli interessi politici del partito

Il futuro ministero, che oltre al traffico comprende anche l’ambiente, la protezione del clima e l’energia, è un “dipartimento centrale”, secondo Gewessler. Affronti la sfida “con grande umiltà”, ha detto l’esperto ambientale. “Il programma del governo ci dà un mandato chiaro – e l’ordine non è piccolo”, ha detto con convinzione. Ti stai battendo per una politica basata sulla scienza, ha chiarito Gewessler. L’obiettivo dovrebbe essere in primo piano, non gli interessi politici dei partiti, ha annunciato. Questo è l’unico modo per plasmare positivamente il futuro, ha affermato il nuovo ministro.

Blümel ha cosparso di rose per i funzionari

Gernot Blümel (ÖVP) ha cosparso di rose il funzionario a casa sua quando è stato consegnato al ministero delle Finanze. Ha elogiato il suo “lavoro professionale” così come il suo “alto livello di competenza” e ha ringraziato il suo predecessore Eduard Müller per i suoi servizi. Ha consegnato a Blümel la chiave simbolica della casa davanti ai numerosi funzionari.

© APA / Techt Gernot Blümel con il suo predecessore Eduard Müller

Quando prestava servizio al ministero degli Esteri sotto Michael Spindelegger, ha conosciuto il ministero delle Finanze come un “duro partner negoziale”. La seconda volta che è entrato in contatto con la casa è stato durante il suo periodo come coordinatore del governo blu turchese. “A quel tempo, insieme al ministro delle finanze Hartwig Löger, sono stato in grado di garantire un bilancio in pareggio”, ha sottolineato il neo nominato ministro delle finanze.

Onori militari per Tanner

Le forze armate hanno ricevuto il loro primo ministro martedì pomeriggio nella caserma Rossau con mogli militari. Il nuovo ministro della Difesa Klaudia Tanner (ÖVP) ha promesso ai soldati di sviluppare ulteriormente le forze armate e la difesa nazionale nel rispetto dei tempi e dei compiti. Ma “c’è una strada difficile e ripida davanti a noi”, ha detto Tanner.

Il nuovo ministro ha definito le forze armate la “garanzia di sicurezza” dell’Austria. “Pertanto, dobbiamo sviluppare ulteriormente le sue competenze di base”, ha affermato il capo del dipartimento e allo stesso tempo ha fatto riferimento alla prevista revisione dei criteri di idoneità e all’introduzione di una “idoneità parziale”. Ha anche promesso che la milizia sarebbe stata “adeguatamente equipaggiata e dotata di personale”.

Il ministro uscente Thomas Starlinger ha avuto parole di elogio per il suo successore e per il nuovo governo. Considera positivo l’attuale programma del governo. Starlinger era convinto che il nuovo ministro avesse abbastanza “influenza e potere politico” per sviluppare gli interessi delle forze armate. Le augurava “buona fortuna”. Starlinger ha avvertito per l’ultima volta che le forze armate si trovano in uno “stato preoccupante” e “attualmente non possono offrire una protezione adeguata”.

Dichiarazione del governo venerdì

Venerdì anche il Consiglio nazionale conosce il nuovo governo. Secondo le informazioni dell’APA, l’inizio dell’incontro è previsto per le 9:00 in cui il cancelliere Sebastian Kurz (ÖVP) farà la sua dichiarazione del governo. Segue un dibattito.

A tal fine, devono essere trattate anche due leggi introdotte dall’ÖVP e dai Verdi l’anno precedente. Uno di questi è il Federal Ministries Act, con il quale ai capi dipartimento vengono assegnati i loro compiti precisi. Ad esempio, le competenze del Ministero delle Infrastrutture che, insieme a Leonore Gewessler, stanno ricevendo le agende ambientali, stanno cambiando in modo significativo. In cambio, Rudolf Anschober (Verdi) perde il posto di ministro degli Affari sociali, che è responsabilità del ministro della famiglia Christine Aschbacher (ÖVP). La seconda decisione è il budget provvisorio, che sostanzialmente aggiorna il budget 2019.

La SPÖ offre una mano al governo

La SPÖ si è congratulata con il nuovo governo per la sua inaugurazione. La presidente del Consiglio nazionale Doris Bures ha invocato in Parlamento una “cooperazione a parità di condizioni”, mentre il governatore della Carinzia Peter Kaiser le ha offerto una “mano tesa” per discussioni costruttive. Non è il caso dell’FPÖ, che il presidente federale Alexander Van der Bellen ha accusato di aiutare l’ÖVP a raggiungere “il potere strutturale totale”.

Dopo le massicce critiche al programma governativo nei giorni scorsi – si parlava di un programma turchese con un colore mimetico verde – i rappresentanti dell’SPÖ si sono conciliati dopo l’inaugurazione di martedì. Sia Bures che Kaiser si sono congratulati con il nuovo governo ed erano pronti a parlare. “Il Parlamento è e vuole essere un partner forte del governo federale”, ha detto Bures in una trasmissione. Simile a Kaiser, che invocava una cooperazione costruttiva, che ovviamente doveva anche offrire spazio per le critiche relative ai contenuti.

La leader del partito Pamela Rendi-Wagner ha affermato ancora una volta che il nuovo governo si aspettava un dialogo a parità di condizioni e uno scambio costante. Allo stesso tempo, ha criticato in una trasmissione che i lavoratori a basso reddito ottengono meno con la riduzione delle tasse pianificata e l’aumento del bonus familiare rispetto alle persone con redditi medi o più alti. Inoltre, vanno considerati con preoccupazione l’esternalizzazione della politica del mercato del lavoro dal dipartimento sociale e il fatto che tutti i servizi rilevanti per la sicurezza siano nelle mani dell’ÖVP.

FPÖ: “Esperimenti di sinistra-sinistra pericolosi per il pubblico”

D’altra parte, l’accoglienza dei nuovi ministri da parte dell’FPÖ è stata molto più ostile. “Oggi il presidente federale Alexander Van der Bellen sta aprendo la strada all’ÖVP per raggiungere il potere strutturale totale”, ha criticato il capo del club

Herbert Kickl

in una trasmissione. Vede il “nero pece sistema della Bassa Austria” stabilito attraverso il turchese-verde, completato da “esperimenti di sinistra pericolosi per il pubblico”. Ancora una volta, Kickl si è sparato contro il ministro della Giustizia di origine bosniaca Alma Zadic, contro il quale c’erano già stati una serie di commenti degli utenti in parte razzisti sulle pagine Facebook di vari politici dell’FPÖ durante il fine settimana.

NEOS augura “tutto il meglio”

Il capo di NEOS Beate Meinl-Reisinger ha augurato “il meglio” al nuovo governo. “Ora il compito è riempire di vita le spesso vaghe dichiarazioni di intenti del programma governativo”, ha detto Meinl-Reisinger in una trasmissione. Il vostro partito controllerà da vicino se sarà riconosciuta l’urgenza di importanti questioni future come l’ambiente, l’istruzione e i soccorsi e come sarà chiarito il finanziamento.

Schönborn augura “molte benedizioni e successo”

Il cardinale Christoph Schönborn, nel frattempo, ha augurato al nuovo governo federale “molte benedizioni e successo”. “Se mettiamo ciò che abbiamo in comune prima di ciò che ci separa, giova a tutti: la creazione in via di estinzione, le persone in situazioni precarie e la vita dal suo inizio alla sua fine naturale”, ha detto martedì il presidente della conferenza episcopale.

Accoglienza sempre cordiale

In generale, il primo governo turchese-verde dell’Austria è stato accolto in modo amichevole, a differenza del 2017, quando l’inaugurazione del gabinetto turchese-blu è stata accompagnata da molte critiche, inclusa la manifestazione su Heldenplatz. Le reazioni dell’economia, delle organizzazioni ambientaliste, del settore sanitario e della comunità religiosa israelita sono state positive martedì.

Il Wirtschaftsbund attendeva con impazienza una “cooperazione costruttiva con il nuovo governo”. Il tuo programma suona “molto promettente ed è piuttosto impressionante”, dato che ci sono molte misure per alleviare e rafforzare la posizione aziendale.

La Federazione degli industriali è altrettanto soddisfatta: il presidente Georg Kapsch vede “motivo di alte aspettative”, che il programma del governo ha il potenziale per “far avanzare l’Austria come luogo commerciale e industriale”, per garantire prosperità e posti di lavoro e allo stesso tempo per adottare misure efficaci di protezione del clima.

Tuttavia, la Social Democratic Business Association non è stata soddisfatta: “La calligrafia turchese continua e fa sorgere il timore che il corso a favore delle corporation possa continuare”, ha lamentato in particolare il presidente Christoph Matznetter che le EPU e le PMI sono state appena notate.

Il settore ambientale è soddisfatto. Il programma offre il più completo programma di protezione del clima e dell’ambiente fino ad oggi, con la neutralità climatica concordata entro il 2040 L’Austria potrebbe passare da ritardatario a pioniere in Europa, ha elogiato l’amministratore delegato di Greenpeace Alexander Egit.

Sono stati soddisfatti anche nel settore sanitario – con il nuovo ministro Rudi Anschober. Sia l’Associazione dei medici che la Camera dei farmacisti non vedevano l’ora di lavorare con il Partito dei Verdi dell’Alta Austria. “Il suo impegno sociale e la sua indiscutibile competenza lo contraddistinguono”, ha affermato il presidente di ÖÄK Thomas Szekeres Rosen. E il presidente del farmacista Ulrike Mursch-Edlmayr lo ha elogiato come un “membro estremamente impegnato e pragmatico con molti anni di esperienza politica e grande competenza sociale”.

Anche il presidente dell’Israelitische Kultusgemeinde Wien (IKG), Oskar Deutsch, è rimasto molto colpito dalla “coalizione di centro politico”. Hai “la possibilità di modernizzare l’Austria in molti settori della vita e renderla ancora più sicura”. E la collaborazione tra ÖVP e Verdi e un “trattamento rispettoso dell’opposizione” potrebbe migliorare significativamente la cultura politica.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Finora, la vita di tutti i giorni di Leonor non è stata così diversa da quella di altre ragazze provenienti da famiglie benestanti di Madrid: la bambina di otto anni viene accompagnata in una scuola privata la mattina, pranza nella mensa della scuola e va a lezione di danza nel pomeriggio.

Categories: Blog

Comments are closed.

Call Now Button